Il piccolo, grande Principato di LiechtensteinPrevious Article
Il festival delle candele torna a illuminare MaltaNext Article

Un anno a regola d’arte: le Fiandre celebrano Magritte

Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article

Il Belgio rende omaggio al sabotatore tranquillo, il geniale Magritte, mettendo in scena, a cinquant’anni dalla morte, un calendario ricco di eventi.

L’Anno di Magritte, questo il nome dato all’insieme delle celebrazioni in onore del surrealista belga, prende inizio da Knokke-Heist, sul Mare del Nord, la tranquilla località di villeggiatura dove nacque l’opera Le Domaine enchanté, commissionata da Gustave Nellens per il suo Casinò e che lo rese famoso al mondo. Dal 20 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018 il Centro Culturale Scharpoord della cittadina ospiterà la mostra  “Magritte e il mare”, che racconterà la storia dell’artista, dell’uomo e del mare, così importante nella sua pittura.

Tante le iniziative che avranno come scenario privilegiato invece la capitale belga. Fino al 10 settembre 2018 Bruxelles ricorda il pittore nel percorso L’Atomium incontra il Surrealismo. Il pubblico potrà incontrare le opere del Maestro in 3D, avendo la possibilità di calarsi in un’esperienza immersiva e multisensoriale. A rendere la fruizione emozionale, accanto ad opere come Gli amanti (1928), Doppio segreto (1927) e Il figlio dell’uomo (1964) ci saranno le citazioni di Magritte e una serie di proiezioni che raccontano il suo mondo e i suoi elementi.

Due le mostre che saranno ospitate dal 13 ottobre fino al 18 febbraio 2018 ai Musei Reali delle Belle Arti allestite in collaborazione con il Musée Magritte Museum: Magritte, Broodthaers & Contemporary Art sarà la retrospettiva che riunirà alcuni artisti che si sono lasciati ispirare da “La période vache”. La seconda invece, Marcel Lecomte. The Secret Chambers of Surrealism, si sofferma e affronta il rapporto di stima e amicizia che Magritte intrecciò con il poeta surrealista Marcel Lecomte, attraverso lettere, materiali d’archivio per la prima volta esposti.

E dopo aver fatto il pieno d’arte ci si può rilassare degustando al Museum Cafè la birra 100% surrealista ideata per l’evento dal Musée Magritte in collaborazione con la Brasserie de la Senne.

Info su: VisitFlanders

Per conoscere anche gli altri Maestri fiamminghi scaricate l’ebook di Latitudes  Fiandre State of  the Art GRATUITAMENTE da:

apple_store_long_150    o    google_play_logo

di Francesca Calò | Riproduzione riservata Latitudes.com