Northern Territory: gli eventi da non perdere a ottobrePrevious Article
10 regole per essere dei viaggiatori sostenibiliNext Article

Palazzo Donà Giovannelli a Venezia diventerà un albergo

Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article

Sarà presto possibile alloggiare in uno degli storici ed artistici palazzi veneziani. L’antico palazzo Donà Giovannelli, una volta sede del celebre dipinto “La Tempesta” di Giorgione, è oggi in vendita e potrebbe diventare a breve un lussuoso hotel.

Il palazzo possiede un fascino antico, acquisito ed arricchito nel corso degli anni. Lo contraddistinguono linee gotiche e la sua imponente mole. L’immobile di grande prestigio è collocato in pieno centro città, a pochi metri dal Canal Grande. Posizionato alla confluenza di due canali, ha un’imponente facciata in stile tardo gotico veneziano che affaccia sul rio di Noale,e un’altra,  lunga circa 40 metri, che è invece un risultato di più epoche. Dal monumentale portone si accede ai più di 6.000 mq di interni divisi in cinque piani, tra cui il piano nobile che, con i suoi 1300 mq, è il più grande di Venezia. Soffitti dorati adornati con stucchi e dipinti originali, vetrate policrome e pavimenti a mosaico. 700 mq di giardini, corti e porticati. Si presenta ancora oggi così il palazzo Donà Giovanelli.

Costruito tra il XV e XVI secolo questo palazzo ha avuto una storia travagliata. È appartenuto a diverse famiglie dell’aristocrazia veneziana. Nel 1538 fu ceduto dalla Serenissima a Francesco Maria della Rovere Duca di Urbino, che ne fece la sua residenza. In seguito il palazzo passò a Giovanni Battista Donà che però, a causa dei debiti, fu costretto a venderlo. Il palazzo fu così acquistato dalla famiglia Giovannelli.

Il principe Giovannelli possedeva un’importante collezione di dipinti a cui si aggiunse nel 1875 uno dei più celebri ed enigmatici capolavori della storia: La Tempesta di Giorgione. Il dipinto era stato acquistato da Giovanni Giovannelli dalla famiglia Manfrin , giusto in tempo prima che se lo aggiudicasse il Museo di Berlino che, offrendo la stessa cifra pari a ventisette mila lire, non era riuscito a concludere l’affare per un ritardo nel pagamento. Il celebre dipinto è rimasto nel palazzo Giovannelli per circa 60 anni, fino al 1932, quando  la famiglia, per problemi finanziari, lo ha dovuto vendere allo stato italiano per ben cinque milioni di lire. Da allora La Tempesta di Giorgione è esposta alle Gallerie dell’Accademia di Venezia.

L’edificio è attualmente di proprietà della Lionard Luxury Real Estate, azienda immobiliare italiana della fascia luxury. Oggi il palazzo in vendita  si presta a diventa un hotel di lusso nel centro di una delle città d’arte più belle d’Italia. Per immergersi in un’atmosfera antica ed elegante.

Per maggiori informazioni sul palazzo consultare il sito di Lionard Luxury Real Estate

Testo di Chiara Dalla Fontana |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com