Milano anni 70 – Quando pensavamo di cambiare il mondoPrevious Article
Jesi. Per cantine e per castelliNext Article

A Londra per il Royal Wedding più atteso dell’anno

Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article

E’ il secondo Royal Wedding in meno di dieci anni ed anche quello che coinvolge, diciamolo, uno dei membri più “umani” e simpatici della famiglia reale britannica. Con il suo atteggiamento ribelle ed il sorriso beffardo, infatti, Harry ha conquistato fin da piccolo il pubblico, complice la tragedia in cui quel bambino così piccolo perse la madre, la Principessa Diana. Oggi Henry si appresta ad unirsi in matrimonio con Rachel Meghan Markle, bellissima attrice americana dal passato turbolento.

Per aiutare i turisti a mimetizzarsi fra la folla e calarsi nei panni di veri sudditi della Corona inglese la Guida Alberghiera Condé Nast Johansens ha preparato un breve prontuario che contiene curiosità sul matrimonio, regole a cui gli sposi saranno costretti ad adattarsi e anche qualche dritta per seguire il matrimonio. In più, come tradizione, consiglia alcuni dei suoi alberghi londinesi, in particolare quelli più vicini a Buckingham Palace, per seguire da vicino ogni spostamento dei reali.

Il matrimonio verrà celebrato al Castello di Windsor verso mezzogiorno del prossimo 19 maggio e verrà officiato dall’Arcivescovo di Canterbury. Come ogni altra sposa reale, Meghan dovrà includere nel suo bouquet un ramo di mirto simbolo di amore e matrimonio. Il ramo di ogni bouquet reale proviene dal giardino della Regina Vittoria, la quale diede inizio alla tradizione.

 Secondo le regole, le spose reali dovrebbero avere come damigelle bambine o preadolescenti, assolutamente non donne adulte. In realtà questo protocollo fu rotto dalla stessa Regina Elisabetta, che per il suo matrimonio scelse damigelle della sua stessa età. Ad esclusione del bacio alla fine della cerimonia nuziale, ogni membro della famiglia reale è tenuto ad astenersi dalle effusioni pubbliche ed anche solo dal darsi la mano e devono occupare, in ogni apparizione pubblica ed in ogni scatto fotografico ufficiale, una posizione stabilita in base all’ordine di successione al trono tenendo ovviamente come centro la Regina.

Ma queste non sono le uniche regole, ce ne sono di più curiose… A nessuno è permesso rimproverare i Corgi della Regina, per questo bisogna sperare di star loro simpatici! Le donne reali devono tenere sotto controllo la posizione del loro mento, che deve trovarsi sempre (e solo) parallelo al terreno. Se tenuto troppo alto, infatti, potrebbe dare l’impressione di altezzosità mentre se tenuto in basso sembrare segno di una mancanza di sicurezza.

Dal momento in cui pronuncerà “I do” e diverrà la moglie di Harry, Meghan dovrà dire addio a crostacei e molluschi: la Regina Elisabetta, allergica ad entrambi, li ha banditi dai menu e a nessuno è permesso ribellarsi a questo diktat. Meghan dovrà rinunciare al voto perché da tradizione la famiglia reale ha il dovere di mantenersi neutrale e dunque non pronunciarsi mai sulle questioni politiche.

Gli eventi in occasione del Royal Wedding

Al Southbanck Centre, si potrà festeggiare il matrimonio come se si fosse veri e propri invitati: il 19 maggio, a partire dalle 11 del mattino, si terrà un party a base di musica, balli e canzoni a cui sono tutti invitati! Fortnum & Manson, grande magazzino famoso per essere fornitore ufficiale della Casa Reale, celebrerà il matrimonio reale con un evento a base di tè e scones, ma anche champagne e video diretta del matrimonio dalle 11 alle 14 del 19 maggio. Il Tour sulle tracce di Harry segue le orme del piccolo di casa Windsor sui luoghi più amati da lui e dalla sua famiglia, il tour racconta anche con dovizia di particolari come avvenne l’incontro fra lui e Meghan e l’evoluzione della loro storia sino al matrimonio. Per finire, se nessuno di questi vi sembra un modo sufficientemente allegro di festeggiare, il consiglio è quello di unirsi ad una delle tante feste spontanee che sorgeranno in strada il 19 maggio…

Testo di Stefania Bortolotti | Riproduzione riservata Latitudeslife.com