Zion National Park: meraviglia geologica

Zion National Park, con le sue grandi montagne e le pareti di roccia che sembrano scolpite è uno dei più popolari d’America tanto che viene visitato da circa 4 milioni e mezzo di visitatori l’anno. Si trova ai margini del Colorado Plateau. E’ un parco la cui visita va pianificata con cura per via dei pesanti flussi turistici, ma che regala emozioni indimenticabili ai visitatori. Da non perdere l’escursione nel letto del fiume Virgin che risale i famosi Narrows, spettacolari strettoie caratterizzate da vertiginose pareti di roccia dove danzano i riflessi di luce; l’impegnativa salita fino ad Angel’s Landing, forse l’escursione più emozionante di Zion: riservata a chi è in ottima forma e non teme il vuoto. Oppure il sentiero che porta alle Emerald Pools, o quello che conduce al Lava Point Overlook nella zona di Kolob e, naturalmente, l’escursione di base lungo lo Zion Canyon che dal Visitor Center arriva fino al Temple of Sinawava percorrendo la Zion Canyon Scenic Drive. Informazioni di viaggio

 

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.