Viaggio in Colombia: tra città rinate e le meraviglie della natura

medellin-festa-fiori
La festa dei fiori a Medellin ©pixabay

Come da tradizione, ogni anno in agosto si svolge a Medellin, in Colombia, il tanto atteso Festival dei Fiori: due settimane di festa caratterizzate da colori, profumi e divertimento che inondano di allegria le vie della città.

Il giorno clou è in programma l’11 agosto, quando si svolgerà la processione dei silleteros. In questa occasione, i partecipanti portano in spalle delle complesse ed appariscenti composizioni di fiori formate, ad esempio, da gigli, garofani, agapanthus, girasoli, gladioli, rose, crisantemi e orchidee e che possono arrivare a pesare addirittura anche 60 chili.

Il silletero deriva da una tradizione rurale: i contadini portavano sulle spalle i figli seduti su sedie (silla, infatti, è la parola spagnola che significa sedia). Oggi, nel prosieguo della tradizione, i partecipanti si caricano sulle spalle i fiori a simboleggiare la fine della schiavitù, per ricordare quando gli schiavi dovevano trasportare a spalla uomini e donne su ripide colline. La prima edizione della processione è stata celebrata il 1° maggio 1957, per celebrare la Vergine Maria.

Partecipare alla festa scoprendo le tradizioni del posto è il punto focale del tour proposto da Vuela “Colori della Colombia e il Festival dei fiori a Medellin”, un bel viaggio di 15 giorni/13 notti, con partenza il 4 agosto.

Un’occasione, questa, per scoprire Medellin che, finalmente, dopo decenni bui si è lasciata alle spalle la triste nomea di roccaforte del narcotraffico. La città oggi è diventata oggi un modello dal punto di vista culturale e innovativa e interessante dal punto di vista urbanistico.

Il tour proposto da Vuela permette proprio di ammirare i luoghi insoliti e suggestivi centro urbano e quelli più rappresentativi della trasformazione e del riscatto sociale. La prima tappa è nel barrio San Javier, un tempo uno dei quartieri più pericolosi della città mentre oggi è ricco di aree dove passeggiare e trasocrrere momenti di relax.

Visto che la Colombia è uno dei più grandi produttori al mondo, non poteva mancare qualche giorno dedicato al caffè.

colombia-medellin-porta
© junior rodriguez-Unsplash

Vuela propone un’escursione nella zona di Armenia, dove sorgono i villaggi di Filandia e Salento, che permette di scoprire i segreti della bevanda. Nel corso della visita si raggiungeranno le coltivazioni dove si potrà assistere alla lavorazione del caffè. La giornata, inevitabilmente, sarà allietata dalla degustazione del caffè.

Il viaggio prosegue a Nuquí, una piccola e tranquilla cittadina nella regione di Chocó che si affaccia sull’Oceano Pacifico. Abitata da 3.000 persone che si spostano prevalentemente a piedi o in bicicletta, Nuquí è un luogo incantato dove la vita scorre via tranquilla. Seguire una lezione di cucina tenuta da un cuoco locale con prodotti della terra, visitare le caratteristiche botteghe artigiane o fermarsi su una spiaggia sul far della sera per ammirare il sole che si immerge nell’oceano: questi sono alcuni dei tesori che offre la località. Senza dimenticare la possibilità deliziare il palato con una gustosa e romantica cena con un falò notturno in riva al mare.

medellin-notte-panorama
©joel-duncan-unsplash

Nei dintorni, meritano una visita anche Guachalito e la comunità di Termales, per bagnarsi nelle pozze termali. Durante il plenilunio, o quando il cielo è buio, si può nuotare nel mare e assistere al fenomeno della bioluminescenza, una reazione chimica del plancton che emette una particolare luce che illumina l’acqua. A Panguí, non lontano, si incontra la comunità locale con la quale si trascorre un po’ di tempo insieme, assaggiando qualche specialità preparata dalle donne del posto.

Il viaggio prosegue alla volta di Bogotà, dove si fa un tour della street art con i murales realizzati da artisti locali e internazionali, Zipaquirá, con la visita della Cattedrale di Sale e la splendente e suggestiva cittadina coloniale di Villa de Leyva.

La quota per il tour in Colombia parte da Euro 4.170 e comprende la sistemazione in hotel, con prima colazione, 11 pranzi e 5 cene, trasferimenti con veicoli privati, voli interni, visite con guide locali in italiano (Chocó escluso).

Testo di Gabriele Laganà|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.