Buona Pasqua, ma senza colomba che festa è?

Latitudeslife Vi augura una dolcissima Pasqua e virtualmente vi regala le colombe migliori, quelle della tradizione e le più creative. C’è ancora tempo per comprarle e metterle sulla tavola del pranzo pasquale.

Ci sono alcuni segreti per scegliere le migliori colombe: la pasta deve essere soffice ed elastica al tatto, l’alveolatura non troppo sviluppata, che indica al contrario una lievitazione forzata e  con tempi di lievitazione molto bassi; i caratteristici buchi di lievitazione devono essere irregolari, sinonimo di artigianalità; la pasta deve mantenersi umida nel tempo; il profumo deve ammiccare a quello del burro, ma ci sono anche quelle all’olio; al palato deve rilasciare un gusto all’arancia, nel caso della tradizionale, ma le varianti sono davvero tante. A rendere buonissima una colomba artigianale però sono due elementi essenziali:  la lenta lievitazione e una selezione di pochi ingredienti semplici e di qualità.

Da Nord a Sud d’Italia ecco qualche indirizzo imperdibile, e molti hanno anche lo shop on line.

La Martesana- Milano

La novità di quest’anno per il  maestro Vincenzo Santoro  è un impasto a 48 ore di lievitazione, con  burro d’alpeggio, per la colomba  “Fiori di pesca” farcita con confettura di pesca e una copertura a base di amaretti sbriciolati e cioccolato bianco.

 

Pasticceria Avidano, Chieri (To)

Nel centro storico della città di Chieri c’è la pasticceria di Marco Avidano, dal 1996 un punto di riferimento per gianduiotti e cioccolatini, ma non solo. La focaccia di Chieri nella versione semplice o à la tropezienne con crema chantilly, è una delizia. Le sue colombe artigianali regalano sapori inaspettati, da quella con le amarene, o albicocche, a quella con pezzetti di cioccolato bianco. Delizie lievitate con cura e impastate solo con farine selezionate, lievito madre, uova fresche, burro.

 

De Vivo Pasticceria, Pompei (Na)

In occasione della Pasqua, Marco De Vivo ha ideato la linea “Passione Campania”, che comprende le versioni Colomba Sfogliatella, Colomba Albicocca & Mandorla, Colomba alla Zeppola Napoletana, Colomba alla Delizia al Limone e le specialità salate Colomba ‘Nzogna e Pepe e Colomba Carciofo campano. Le 36 ore di lievitazione, l’uso esclusivo di lievito madre e l’assenza di conservanti spiegano l’armonia di sapori di questi lievitati soffici, realizzati secondo la tradizione della storica pasticceria di Pompei.

Pasticceria Tabiano – Tabiano Terme, Salsomaggiore (Pr)

Solo zuccheri naturali e biologici e niente sale nell’impasto nella colomba. Dieci zuccheri biologici selezionati per  la colomba “bright”, unione degli aggettivi light, “leggero” e bright, “chiaro”, naturale, biologico. La si trova in due versioni: con uvetta, arancio e cedro, canditi con zucchero di canna biologico, e nella varietà al cioccolato – un cru che viene dolcificato solo con zucchero moscovado.

 

Pasticceria Filippi  – Vicenza

Andrea e Lorenzo Filippi, della pasticceria Filippi di Zanè (Vi), realizzano una colomba con 100% olio evo, sostituendo nell’impasto il burro, per realizzare un dolce di grande digeribilità e leggerezza, nella versione con arancia candita o gocce di cioccolato monorigine. L’incarto è totalmente riciclato e il laboratorio è certificato come Benefit Corporation, grazie alla quasi totale autonomia a livello energetico e all’attenzione per sostenibilità sociale e ambientale.

Vincente Delicacies – Bronte

C’è tutta la Sicilia nelle colombe di Vincente Delicacies, la pasticceria di  Bronte, alle pendici dell’Etna, che per la Pasqua 2019 presenta  la linea di colombe con incarto a mano alla Fastuca, il nome dialettale con cui viene designata la migliore qualità del pistacchio siciliano. Oltre 36 ore di lievitazione, usando solo frutta di stagione e ingredienti a chilometro zero, in collaborazione con piccole e grandi aziende del territorio.

Pasticceria Mennella – Torre del Greco (Na)

La storica pasticceria quest’anno compie cinquant’anni anni di attività, e propone una nuova ricetta che esalta i profumi e i sapori campani. La Colomba caprese è un omaggio alla storica torta alle mandorle e cioccolato fondente: l’impasto è con lievito madre, burro e tuorli d’uovo come vuole la tradizione, con l’aggiunta di cacao e mandorle. La copertura è una glassa di cioccolato fondente e mandorle. Ingredienti 100% naturali per una produzione che resta rigorosamente artigianale.

Di Teresa Scacchi|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.