Weekend a Plovdiv: cosa vedere nella Capitale della Cultura 2019

plovdiv

Un forziere che cela tesori antichi inimmaginabili. Trascorrere un weekend a Plovdiv è come fare un viaggio nel tempo attraverso i secoli.

Adagiata su sette colli, proprio come Roma, Plovdiv è una di quelle città che si stanno (ri)scoprendo. Ed eccolo proprio ora, l’antico cuore della Tracia nel pieno della sua gloria moderna. Che si vanta per i suoi ottomila anni di storia e che fieramente va a braccetto con la collega Matera verso i festeggiamenti per la nomina di Capitale della cultura 2019.

Centro storico

Prima di tutto concedetevi due passi per il centro: enormi pietre lastricano le strade costellate da scalinate e da piazzette fiorite. Partite dalla via principale, Ulitza Alexander I, ricca di cafè e negozi, e insinuatevi nel suo tessuto urbano. Ammiratene i tesori architettonici e scoprite più da vicino il “barocco di Plovdiv”.

Stadio antico di Filippopoli

240 metri di lunghezza e 50 di larghezza: uno dei teatri antichi meglio conservati, risalente con ogni probabilità al I secolo d.C all’epoca dell’Imperatore Adriano e che poteva ospitare fino a 30.000 spettatori. Nel 1995 è stato dichiarato monumento nazionale.

Teatro romano

Lo stadio romano, costruito durante il regno dell’Imperatore Traiano, è l’incontro perfetto tra lo stile ionico e il corinzio. Le sedute sono divise in dieci parti, ognuna delle quali porta il nome dei quartieri in cui era suddivisa la città, mentre i posti dedicati ai cittadini più in vista riportano quelli delle famiglie gentilizie.

Nebet Tepe – Complesso archeologico

Sulla collina di Nebet Tepe sorge il più vecchio e importante sito archeologico che testimonia i primi insediamenti della città, risalenti al 4000 a.C. Qui, ci sono resti di mura di una fortezza, torri e una sagrestia dei tempi di Giustiniano.

Moschea di Dzhumaya

Sorta sul sito della chiesa cattedrale Sveta Petka Tarnovska dopo la conquista di Plovdiv da parte dell’esercito ottomano, l’attuale moschea con le caratteristiche nove cupole è stata costruita sotto Sultan Murad I nel XV secolo, quando il vecchio edificio fu demolito e sostituito. Una parte della moschea è occupata da una caffetteria in cui testare un caffé turco o un té con il baklava.



Booking.com

Piccola Basilica

Le rovine della Piccola Basilica paleocristiana sono state scoperte casualmente durante la costruzione di un condominio nella zona, e ad oggi rappresentano uno dei monumenti distintivi di Plovdiv.

Il Foro romano

Un magnifico esempio di Foro romano del II secolo a.C, centro commerciale, amministrativo e religioso della città antica.

Kapana district

Un affascinante ed energico quartiere artistico: quello di Kapana è da non perdere. Un tripudio di colori e di vicoli con panetterie, falegnami, fabbri, calzolai, contadini, barbieri e artigiani che ricordano l’importanza della produzione locale e tradizionale, e con le gallerie e i murales che catapultano verso la modernità.

Museo etnografico regionale

Il Museo etnografico regionale ospita una ricca collezione etnografica di materiale proveniente dalla regione.

Museo archeologico regionale

Inaugurato nel 1882, vanta custodisce 100.000 reperti del patrimonio culturale di Plovdiv e del suo territorio.

Testo di Francesca Romana Sassone|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.