Il segreto dell’isola di Aruba. La street art che non ti aspetti

Aruba Art Fair

Nuova edizione dell’Aruba Art Fair, il festival degli artisti da tutto il mondo che colorano le strade e gli edifici di San Nicolas.

Mare azzurro, spiagge color avorio, sole generoso. Aruba è una delle destinazioni da cartolina che sogniamo quando abbiamo voglia di eden tropicali. Eppure, l’isola delle bellezze naturali cela segreti insoliti proprio fuori dai sentieri più battuti.

E così che, raggiungendo San Nicolas a Sud, la seconda cittadina più grande per dimensioni, si scopre un mondo di colori fatto di murales. Infatti, artisti di tutto il mondo e talenti locali durante l’Aruba Art Fair si esibiscono di fronte al pubblico decorando con la loro fantasia e la loro bravura le strade e i già belli edifici della località.

Se questo mondo vi affascina, allora tenetevi pronti per la terza edizione, che si svolgerà dal 5 al 7 ottobre 2018: una festa dell’arte in tutte le sue forme, un tripudio di musica, danze e creatività espressiva. Con più di 20.000 visitatori, 8 progetti artistici e 33 murales realizzati nel corso delle prime due edizioni, l’evento è ormai uno di quelli più attesi nei Caraibi.

I Big della street art che hanno lasciato la firma anche negli scorsi anni non mancheranno: il portoghese Bordalo II stupirà ancora con le sue opere d’arte realizzate con materiali di scarto e rifiuti; l’olandese Leon Keer con i suoi capolavori in 3D e l’italiano Jorit Chi, con i suoi strabilianti ritratti realistici.

E se in quei giorni non siete ad Aruba, non disperate. L’isola vi aspetterà anche più in là con i suoi impattanti capolavori che continuerà a custodire gelosamente.

Testo di Redazione|Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.