Dove andare in viaggio. Dieci mete da non perdere nel 2019

new york, empire

Dove andare in viaggio. Tra destinazioni che festeggiano anniversari, nuove rotte aeree, inaugurazioni alberghiere ed eventi sportivi internazionali ecco una classifica.

Il 2019 è sotto il segno dei viaggi e dell’entusiasmo. Se vi state chiedendo dove andare (e perchè), ecco allora 10 mete da non perdere per il prossimo anno, le preferite dai leader di Preferred Hotels & Resorts.

Destinazione preferita n. 1: New York, Stati Uniti

La città che non dorme mai e che da sempre attrae con i suoi grattacieli, le sue luci e il suo essere totalmente frenetica.

Quando: giugno 2019

Perché: la Grande Mela ospiterà il WorldPride, per celebrare il cinquantesimo anniversario della rivolta di Stonewall, e per l’occasione sono attesi oltre due milioni di visitatori internazionali. Uno degli appuntamenti più grandi al mondo che farà vibrare il suolo urbano con più di 50 eventi nel corso dello stesso mese, tra cui concerti musicali, proiezioni di film LGBTQ+, parate e festival di strada.

Dove dormire: NOMO SOHO, The Mark o The Redbury.

Destinazione preferita n. 2: Giappone

Il Paese dei palazzi imperiali, dei parchi nazionali sulle montagne, di migliaia di templi, santuari e delle antiche tradizioni.

Quando: dal 20 settembre al 2 novembre 2019

Perché: in queste date si giocherà la nona edizione della Rugby World Cup, e il Giappone sarà il primo paese asiatico a ospitare questa importante manifestazione a cadenza quadriennale. 48 partite in 12 città diverse. Appassionati di rugby, fatevi avanti!

Dove dormire: The Capitol Hotel Tokyu o New Otani Tokyo Executive House Zen

Destinazione preferita n. 3: Singapore

L’isola città-stato a sud della Malesia, capitale economica mondiale e culla multietnica. Il suo skyline è famoso ovunque.

Quando: tutto l’anno

Perché: il 2019 segna il bicentenario della fondazione della moderna Singapore e dell’arrivo di Sir Stamford Raffles. Per festeggiare, la città ospiterà una serie di mostre ed eventi speciali durante tutto l’anno: tra questi segnatevi la cerimonia ufficiale di inaugurazione a gennaio, la mostra esperienziale sulla storia di Singapore al Fort Canning Centre e la celebrazione tematica durante la parata nazionale in agosto.

Dove dormire: The Fullerton Hotel Singapore

Destinazione preferita n. 4: Argentina

Dici Argentina e pensi ai colori, ai sapori, alla musica e ai bei paesaggi. Ed è proprio così.

Quando: 2 luglio 2019

Perchè: la Grande eclissi sudamericana aspetta gli amanti delle stelle e gli appassionati di astrologia che visiteranno il Paese e Buenos Aires per ammirare questo fenomeno naturale – la cui durata prevista è di circa quattro minuti. Mettetevi comodi e badate bene a dove guardate!

Dove dormire: CasaSur Bellini Hotel, Hotel Club Francés Buenos Aires o NH Collection Buenos Aires Jousten

Destinazione preferita n. 5: Budapest, Ungheria

Qualcuno la paragona a Parigi. Budapest è romantica, è incontro tra passato e presente ed è relax (terme, terme, terme).

Quando: dal 19 febbraio

Perché: da febbraio la città inaugura due nuovi voli giornalieri dal City Airport di Londra, gestiti dalle linee aeree polacche LOT: dal Regno Unito sarà davvero una passeggiata raggiungerla.

Dove dormire: Mystery Hotel Budapest

Destinazione preferita n. 6: Pechino, Cina

Il Paese con la storia più antica al mondo; le prime tracce della sua civiltà risalgono a più di 5.000 anni fa. Chapeau.

Quando: autunno 2019

Perchè: si apre il nuovo Aeroporto internazionale Daxing di Pechino e sarà il più grande al mondo, con otto piste e un traffico annuale previsto di 100 milioni di passeggeri. Oltre alle numerose nuove rotte internazionali – da e per Pechino – che saranno inaugurate nella seconda metà del 2019 e nel corso del 2020, l’aeroporto faciliterà la visita del paese, in particolare grazie a una nuova procedura per i visti.

Dove dormire: East Beijing, The Opposite House o Wanda Vista Beijing

Destinazione preferita n. 7: Matera, Italia

Ed eccoci finalmente anche in Italia. Matera, nominata Capitale della cultura 2019, è la città che con i suoi sassi le case grotta e le chiese rupestri sta vivendo un vero boom turistico.

Quando: tutto l’anno

Perché: in occasione della sua prestigiosa nomina, si costella di eventi e si appresta ad accogliere artisti e turisti da ogni dove. Se vuoi scoprire un po’ il programma clicca qui.

Dove dormire: Kalidria Hotel & Thalasso Spa

Destinazione preferita n. 8: Virginia, Stati Uniti

Qui, ogni angolo è un richiamo alla storia coloniale e rivoluzionaria.

Quando: tutto l’anno

Perché: nel 2019 il Paese celebra con appuntamenti e programmi educativi il 400° anniversario di una serie di eventi storici che hanno contribuito a modellare il futuro degli Stati Uniti.

Dove dormire: The Jefferson Hotel,The Commonwealth e Salamander Resort & Spa

Destinazione preferita n. 9: Oslo, Norvegia

Una delle destinazioni scandinave preferite, dove la natura sembra aver stretto un patto con la modernità.

Quando: tutto l’anno

Perché: Oslo è stata nominata Capitale verde europea 2019 per l’impegno costante nel tutelare i suoi boschi e le tranquille acque circostanti.

Dove dormire: Amerikalinjen (sarà inaugurato nel marzo 2019).

Destinazione preferita n. 10: Arabia Saudita

Il paese offre un’ampia gamma di attrazioni e siti patrimoni dell’UNESCO, tra cui, ad esempio, il quarto deserto più vasto al mondo.

Quando: tutto l’anno

Perché: l’Arabia Saudita ha ripreso di recente a emettere visti turistici, cominciando ad aprirsi ai visitatori di tutto il mondo, con l’intento di attrarre 30 milioni di curiosi entro il 2030. Work in progress si potrebbe dire.

Dove domire: Vivienda Al Hada eVivienda Granada

Testo di Redazione|Riproduzione riservata Latitudeslife.com

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.