Drone Awards 2018: da quassù la Terra è bellissima

Una selezione di immagini straordinarie che hanno partecipato a Drone Awards 2018, il concorso fotografico  che ha connesso e riunito le migliori fotografie aeree dell’anno.  4400 proposte, tutte oniriche, di professionisti affermati e amatori di 101 paesi, che dipingono il mondo da un punto di vista d’eccezione, svelandone la bellezza superiore.

Alla sua prima edizione nell’ambito del Siena International Photography Awards, il Drone Awards 2018 si è rivelato un successo: infatti, oltre 4400 sono stati gli scatti inviati da fotografi professionisti e non, da ogni angolo del mondo, desiderosi di mostrare il proprio talento. E da poco sono stati annunciati i vincitori delle sei categorie di questo prestigioso concorso, che ha visto la partecipazione massiccia degli appassionati di foto aeree, per un totale di 101 paesi coinvolti.

Il titolo di Drone Awards Photographer of the Year 2018 l’ha conquistato Florian Ledoux, che ha immortalato un orso polare mentre si faceva strada tra le acque gelide al largo del Canada settentrionale, saltando i banchi di ghiaccio del Nunavut. Il fotografo francese riceverà in premio la sfera di cristallo Pangea Prize durante la cerimonia di premiazione che si terrà a Siena nel Teatro dei Rozzi, il 27 ottobre.

Un evento, quello del concorso, che ha portato con sé non solo tantissimi scatti suggestivi ma anche un grande entusiasmo.

Ecco i nomi dei fotografi vincitori nelle sei categorie:

Astratto: Ovi D. Pop, Romania

Natura: Gabriel Scanu, Australia

Persone: Shui Qinghua, Cina

Sport: Riemersma Vincent, Olanda

Natura selvaggia: Barker Adam, USA

Urban: Cattuto Francesco, Italia

Info su Drone Awards 

Sfoglia il Magazine

Testo di Redazione Foto di Drone Awards |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.