Maratona Fotografica fra i vigneti in Franciacorta

 Cos’è una maratona fotografica Si tratta di un concorso fotografico nel quale i partecipanti sono invitati a realizzare una serie di fotografie su un determinato tema, in un arco ben preciso di tempo. Le immagini devono poi essere consegnate lo stesso giorno della realizzazione.

La maratona fotografica nella provincia di Brescia Dopo il successo riscosso in altre città Italiane (Torino, Venezia e Ferrara), questo tipo di evento è approdato anche nella provincia di Brescia. Le passate edizioni della maratona fotografica, dal 2014 all’anno scorso, hanno visto infatti la partecipazione di centinaia di appassionati che si sono sfidati nella raccolta di immagini su temi legati principalmente al turismo e all’arte. Quest’anno le tappe saranno tre: Il Castello di Padernello, la Franciacorta e Brescia città.

La maratona fotografica incontra il Franciacorta Il 10 e il 17 Giugno, la maratona fotografica torna infatti proprio durante il Franciacorta Summer Festival, e precisamente nella cornice spettacolare dei vigneti della storica tenuta Mosnel. Durante la prima domenica, il 10 Giugno, i partecipanti dovranno infatti dare libero sfogo a ispirazione e creatività, cogliendo dettagli  e momenti della Tenuta franciacortina durante un arco di 6 ore di tempo. La domenica successiva invece, il 17 Giugno, il focus sarà l’arte, e in collaborazione con Urban Sketchers Milano, Mosnel organizzerà un raduno di artisti, che saranno invitati a raccontare il borgo di Camignone, la cantina e i vigneti anche con dipinti acquerello e matita. Ai partecipanti saranno offerti un pranzo leggero ed un calice di Franciacorta Brunt Mosnel nel suggestivo loggiato panoramico.

Mosnel è una tenuta storica di origine medievale, di circa 39 ettari a conduzione biologica in cui si producono Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero. 15 diversi appezzamenti assicurano ad ogni singolo vitigno la collocazione più adatta in base alle diverse caratteristiche pedoclimatiche. Gli attuali proprietari la ereditarono intorno alla metà del 1800, e l’impianto dei primi vigneti risale al 1968. Il nome, Mosnel deriva da una parola dialettale locale che indica una “pietraia”, un cumulo di sassi, quello sul quale appunto sorge l’azienda, ormai alla quinta generazione di vignaioli. La produzione comprende, nella gamma Sans Année: il Franciacorta Brut, il Pas Dosé, il Rosé e il Brunt Nature. Tra i millesimati, il Satèn, il Parosé (premiato nel 2014 come miglior Pas Dosé del mondo alla Champagne & Sparkling Wine Worls Championships) e l’Extra Brut EBB.

Per info, costi e prenotazioni: quellicheilvino@mosnel.com

Testo di Elisa Bosco| Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.