Torna l’ottava edizione del Festival della Fotografia Etica

@Fausto Podavini, Festival della fotografia etica 2017

Riconosciuto ormai a livello europeo, dal 7 al 29 ottobre 2017 a Lodi si svolgerà l’ottava edizione del Festival della fotografia etica.

L’obbiettivo è quello di far emergere realtà e situazioni emblematiche, raccontate attraverso la fotografia facendo in modo che sia essa a comunicare con il pubblico. Un percorso diverso ed originale per raccontare l’attualità.

Questa edizione del Festival della fotografia etica ha già superato le precedenti edizioni in numero e qualità delle opere. Quest’anno infatti al World Report Award 2017 si sono stati 772 candidati provenienti da 51 Paesi diversi. Il festiva si divide in cinque categorie principali. La giuria di esperti ha selezionato i finalisti di ogni categoria e il 14 settembre ha comunicato i nomi dei vincitori.

Una delle categorie del festival si chiama Spazio ONG 2017. Le fotografie in questo caso racconteranno le esperienze sul campo delle associazioni non governative impegnate nel sociale.

La prima ad essere raccontata è APOPO. Il reportage fatto in Cambogia da Simon Guillemin, si incentra sull’utilizzo di HeroRats (ratti addestrati al rilevamento di mine anti-uomo e tubercolosi).

La seconda sezione si incentra invece sugli effetti del water grabbing (accaparramento dell’acqua e le conseguenti carestie), documentato da COSPE onlus. Le immagini sono di Fausto Podavini, Gianluca Cecere, Thomas Cristofoletti con gli interventi di Riccardo Pravettoni e Federica Fragapane.

C’è poi il progetto “ILT – Illumina Le Tenebre”, proposto da Amici di Decani e fotografato da Federica Troisi e Giovanni Lindo Ferretti. I protagonisti in questo caso sono i serbi che, nel Kossovo, trovano riferimento nel Monastero di Visoki Decani. Per raffigurare un’Europa che perde il senso della propria esistenza.

Carlo Lombardi, per conto di Centro Studi Cetacei, si è dedicato a Dead Sea. Si tratta di una ricerca sull’estinzione della Caretta, una tartaruga marina del Mediterraneo.

La quinta sezione è presentata dal fotografo Olivier Papegnies per l’ONG Médecins du Monde. Verrà qui documentata la situazione attuale di Haiti sette anni dopo il terremoto e tre mesi dopo l’uragano Matthew.

Per conoscere le altre categorie del Festival della fotografia etica 2017 l’appuntamento è a Lodi dal 7 al 29 ottobre 2017.

Per maggiori informazioni consultare il sito del Festival della fotografia etica.

Testo di Chiara Dalla Fontana |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.