Week end ad Amsterdam


Il suo centro rinascimentale è tra i più famosi d’Europa: Amsterdam, che nel 2013 ha festeggiato i 400 anni dei suoi celebri canali, è la meta ideale per un week end alla scoperta di una città pronta a soddisfare la voglia di arte, cultura, storia, divertimento.

Dal 2010 il cuore cittadino, circondato da canali risalenti al XII secolo, è Patrimonio Unesco: la città poggia su radici di legno immerse nell’acqua e nei palazzi più antichi sono ancora visibili le tracce di tali, antichissime fondamenta.

Noleggiate una bicicletta, con cui sfrecciare alla scoperta degli angoli conosciuti e meno noti della città: impossibile non fermarsi al Van Gogh Museum per un tuffo nella meraviglia delle tele del maestro impressionista. Presso lo shop del museo potrete cadere in tentazione fra libri e taccuini.

Altre tappe da tener presente sono il Rijksmuseum, il più grande museo d’Olanda, la dimora in cui visse Rembrandt, oltre all’Hermitage Amsterdam e la casa di Anna Frank, un doloroso, vivido frammento di Storia.

Siete passati per il mercato dei fiori? Immersione di profumi e sfumature sgargianti sul canale Singel per un mercato galleggiante unico al mondo: inaugurato nel 1862, da allora questo luogo, che oggi viene rifornito di fiori giornalmente tramite furgoni, è diventato il più noto mercato dei fiori d’Olanda. Il posto giusto dove scoprire un souvenir intrigante e portare dal viaggio tanti bulbi da piantare per circondarsi di colori.

É possibile trovare voli economici diretti a Amsterdam in partenza dalle principali città italiane. (come su questo sito) Buon viaggio!

Info: Il mercato galleggiante dei fiori è aperto al pubblico ogni giorno feriale, compreso il sabato tra le 9.00 e le 17.30 e di domenica tra le 11.00 e le 17.30.

Testo a cura di Maddalena Di Bernardo © Latitudeslife.com RIPRODUZIONE RISERVATA


Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.