[INCHIESTA] I migliori motori di ricerca per voli davvero low cost




Ormai i viaggi si cercano su internet. Per acquistare i biglietti o solo per informarsi. Ma come trovare l’offerta più conveniente? Ci vengono in aiuto i motori di ricerca, che però sono tantissimi. Latitudes ha fatto una indagine accurata per trovare quali, mediamente, riescono a scovare l’offerta più bassa. ottenendo risultati sorprendenti. Se vi scappa l’aereo, volate in ultima pagina per avere la risposta.





Agenzia di viaggio? Addio !

Poche settimane fa è’ stato pubblicato il risultato di una indagine condotta da TNS Italia, per conto di Google, volta a esplorare il mutamento delle modalità di pianificazione di viaggi e vacanze, presso un campione di oltre 5.000 intervistati tra i 18 e i 65 anni, in 2 periodi diversi: novembre 2012 e gennaio 2013. Si è avuta una conferma di ciò che era in larga parte previsto, e cioè che nel 2012 il web è stato il compagno di viaggio invisibile di ben il 76% degli intervistati, che lo ha utilizzato per ricercare o pianificare la propria vacanza, mentre  il 36% ha usato lo smartphone per  continuare le ricerche, una volta raggiunta la destinazione.



La crisi, ma non solo

Fra le principali motivazioni che spingono i turisti a rivolgersi a internet per programmare i propri viaggi e  vacanze c’è, ovviamente,  quella economica. Il web è percepito in grado di praticare prezzi  più competitivi, grazie a una platea più diffusa e concorrenziale di operatori e utenti per l’86% degli intervistati. Altri fattori importanti sono la possibilità di creare una vacanza su misura, esattamente secondo i propri gusti, per il 55% del campione  e la affidabilità del fornitore dei servizi  o del sito web consultato per il 53%, cerificando la sempre maggiore familiarità dei viaggiatori con il web.


I sogni son desideri

In base alle interviste online su un campione di 3.000 utenti, il web risulta, inoltre, lo strumento più utilizzato per cercare ispirazione per un viaggio, attraverso foto o esperienze social altrui (22%), notizie lette sui siti di recensioni di viaggi (16% ) o, più concretamente, per trovare  una offerta online conveniente (26%). Una volta scelta la destinazione, dal web non ci si separa, né prima di partire, né dopo l’arrivo: è l’amico cui chiedere informazioni più approfondite per il 75% degli ispirati, e per il 70% degli arrivati (sul posto), con ogni mezzo: pc e tablet (50%) o smart phone (come si diceva 36%).



Mi ritrovai per una selva oscura


Gli amici sono preziosi, ma quando sono troppi non si sa bene a chi credere e si rischia di far confusione. Nel web non è differente: quando si pensa a una vacanza ci si presenta una selva di motori di ricerca pronti a offrirla. Ciascuno cerca di alettare con proposte mirabolanti; sono talmente tante da lasciare sempre il dubbio che ci sia un’occasione migliore di quella che abbiamo selezionato e che, per fretta o distrazione, ci sia sfuggita.






Fidatevi di Latitudes

Come sempre corriamo in aiuto dei nostri lettori facendo per loro, anche se ovviamente con molte limitazioni, un lavoro certosino che confronta la performance dei diversi motori, testandoli su proposte concrete. Ovviamente i risultati non sono univoci, né hanno la pretesa di affermare verità assolute, ma, per orientarsi aiutano molto.

pagina seguente >>>

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.