Treehotel: dormire in una casa sull’albero in Svezia

Chi non ha sognato di avere una casa sull’albero? In Svezia l’illuminato lampo di genio di una coppia ha trasformato una guest house in un hotel magicamente sospeso tra gli alberi, dove dormire immersi tra foreste e il silenzio di una natura viva e pura.

Kent Lindvall e consorte, proprietari di una guest house, hanno trasformato il progetto iniziale di una guest house nel Treehotel. La costruzione di una serie, particolarissima, di case sull’albero, è stata affidata a una squadra di architetti, i quali hanno progettato piccole stanze da sogno nel massimo del comfort. Kent Lindvall, proprietario del Treehotel ha infatti spiegato: «Per sfruttare al meglio le potenzialità offerte dagli alberi è necessario costruire qualcosa che duri tra i trenta e i quaranti anni e che sia sicuro anche in caso di vento o difficili condizioni meteo».

Una volta arrivati in hotel si parcheggiano i mezzi: le stanze vengono raggiunte a piedi. «Dopo aver accettato la nostra regola gli ospiti sentono di lasciare tutto alle spalle e iniziano a camminare nella foresta immergendosi nella natura» hanno aggiunto i membri di questa impresa familiare dalla creatività acuta e il mordente eco-friendly. Perché Treehotel, che si trova a Harads, in Svezia, non rappresenta solo il sogno di tornare per un attimo bambini assaporando paesaggi da fiaba, bensì l’illuminata rotta verso la costruzione di edifici che, ben lungi dal combattere contro le naturali configurazioni geografiche, si armonizzino all’ambiente, sfruttandone le risorse naturali senza devastazioni. Con un occhio decisamente attento al design.
Il progetto della famiglia oggi è di espandere il numero delle stanze e creare imprese associate in altre nazioni: arriverà una casa sull’albero anche in Italia?

Da segnare nell’agenda di viaggio
Treehotel/Brittas Pensionat
Edeforsväg 2 A, 960 24 Harads, Svezia
Telefono: +46 (0)928-104 03
E-mail: info@treehotel.se
Per prenotare: booking@treehotel.se

Maddalena De Bernardi

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.