Alla scoperta della Baia di Sistiana

Esistono posti che sono ancora poco conosciuti, nel Friuli la Baia di Sistiana è uno di questi. Una meravigliosa baia immersa nella natura, luogo incantato dove è possibile trovare situazioni di divertimento e benessere adatte a tutte le età. La Baia è collocata nel Golfo di Trieste, sotto il comune di Duino Aurisina, dove il Carso si tuffa nel mare con gli odori e i colori di una lussureggiante macchia mediterranea. Un angolo di paradiso circondato dalle falesie rocciose che si stagliano per oltre sessanta metri di altezza, incorniciando la baia in un panorama unico e di grande suggestione. Una natura selvaggia rara in questo tratto di costa e che, sul litorale adriatico, ricompare solo all’altezza del suggestivo Conero nelle Marche. Questo territorio, portato alla ribalta di recente dalla testimonianza di Gérard Depardieu che dei luoghi, dell’accoglienza e dei prodotti tipici si è fatto promotore, è ora oggetto di un piano di riqualificazione e valorizzazione turistica che vedrà sorgere a breve, nell’ex cava alle spalle della baia, nuove strutture di ospitalità con ristoranti, negozi e servizi, arricchendo così ulteriormente la propria offerta. Oltre allo spettacolo naturale che la Baia già regala lo sviluppo punta a far divenire il luogo uno dei poli dell’eccellenza turistica italiana a tutti gli effetti. Oggi la Baia di Sistiana offre servizi adatti ai giovani di tutte le età e alle famiglie, garantendo di giorno la spiaggia, l’acqua cristallina, il sole e la natura selvaggia della fresca e riposante pineta insieme a una serie di servizi che la rendono una meta assai godibile, grazie all’ampia offerta proposta dagli stabilimenti balneari del Parco Caravella, del Castelreggio e del Cohiba, insieme. Per chi vuole, alla Baia di la festa continua fino a notte, con una concentrazione di luoghi del divertimento che ha pochi uguali su tutto il territorio nazionale. Una Baia dalla storia antichissima e dall’offerta assai contemporanea, caratterizzata da sempre da una ricca cultura musicale che ha visto esibirsi nei suoi locali storici, primo fra tutti “La Caravella”, artisti del calibro di Domenico Modugno, Patty Pravo, Mina e Lucio Battisti. Oggi, come allora, i locali notturni sono in grado di soddisfare un pubblico alla ricerca di musica di alto livello, in location suggestive e curate nei minimi dettagli. I punti di riferimento della vita notturna della Baia, che hanno saputo rinnovarsi sapientemente negli ultimi anni e che offrono al visitatore un intrattenimento variegato, dal giorno, all’aperitivo al tramonto, fino a notte fonda. La Baia di Sistiana offre una perfetta sintesi tra relax e divertimento non solo con la sua variegata offerta di intrattenimento ma anche per la straordinarietà del territorio in cui si colloca, tutti aspetti che la rendono da anni meta ambita di un turismo di alto livello dall’est Europa. Un posto magico, che si svela tra i boschi, i sentieri del Carso a picco sul mare da cui godere di panorami mozzafiato. Intorno alla Baia di Sistiana anche un interessante percorso eno-gastronomico dove oltre ad alcune delle più prestigiose “cantine” italiane, è possibile scoprire le numerose “osmize”, tradizionali rivendite di vino che traggono origine dall’epoca austro-ungarica triestino, quando nel 1784 l’imperatore concesse ai contadini il permesso di vendita diretta del vino e di altri prodotti.

La Baia di Sistiana racchiude in sé il meglio del Friuli Venezia Giulia: una natura incontaminata, servizi di qualità, tradizione eno-gastronomica, storia e cultura, tutto ciò che serve per rendere il soggiorno in questo piccolo paradiso davvero indimenticabile.

Testo: Samantha Lamonaca

Dove dormire: Hotel Eden, Località Sistiana 42/a t.0402907042

Hotel Holiday Inn ,Via Duino 78 t.040208273

Dove mangiare: Tre noci Ristorante che fa anche da albergo, ottima cucina. Via Sistiana, 33 t. 040299222

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.