Settimana del Gusto

littlemermaid165Per due settimane oltre 100 ristoranti propongono un menu a un prezzo speciale per gli under 26.

Dal 22 febbraio al 7 marzo si svolgerà la Settimana del Gusto, organizzate da Slow Food Italia e dall’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche.

Durante questi giorni, i giovani sotto i 26 anni avranno la possibilità di mangiare in oltre 100 ristoranti italiani a un prezzo speciale. «La proposta dei ristoranti sarà cucita su misura per i giovani» dice Marco Bolasco, Direttore di Slow Food Editore «nell’ottica di un primo incontro con queste realtà troppo spesso vissute dalle nuove generazioni come luoghi difficili da avvicinare e sperimentare. La risposta è stata entusiasta da parte dei locali. Alcuni di questi hanno pensato iniziative ad hoc, come quella del ristorante Amerigo di Savigno (Bo) il cui chef ha proposto di portare i ragazzi a fare la spesa nel territorio o Gualtiero Marchesi (Albereta – Erbusco, Bs) che ha lanciato l’idea di essere presente a tavola con i giovani».

L’obiettivo, come afferma Anna Ruini, studentessa dell’Università di Scienze Gastronomiche, è quello di trasmettere ai giovani la passione che gli studenti hanno per la gastronomia attraverso lo scambio di idee e commenti con i ristoranti e con i propri coetanei sulla pagina Facebook dedicata e su Twitter.

Andrea Berton, chef de Il Ristorante Trussardi alla Scala: «Vogliamo far capire che il ristorante non è un luogo del quale avere timore. Per fare ciò noi daremo la possibilità di scegliere i piatti liberamente dal menu dimezzando il prezzo».

Per usufruire della promozione basta avere meno 26 anni, munirsi di documento di identità e prenotare nel locale che avete scelto tra quelli che aderiscono all’iniziativa, specificando che volete parteciare alla Settimana del Gusto.

Info ed elenco aggiornato dei locali aderenti su: www.settimanedelgusto.it

Visto che sei arrivato qui…

... abbiamo un piccolo favore da chiederti. Molte persone stanno leggendo Latitudes mentre le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo che il nostro giornalismo rimanga accessibile al nostro pubblico globale. I contributi dei nostri lettori ci consentono di mantenere questa apertura, in modo che tutti possano accedere a informazioni e analisi accurate ed indipendenti. Il giornalismo di approfondimento di Latitudes necessita di tempo, denaro e duro lavoro per produrlo. Ma lo facciamo perché crediamo che la nostra prospettiva sia importante, perché potrebbe anche essere la vostra prospettiva.

Se tutti quelli che leggono i nostri articoli aiutassero a sostenere la nostra attività, il nostro futuro sarebbe molto più sicuro. Per un minimo di € 1, puoi supportare Latitudes e richiede solo un minuto. Grazie.